Carburatore Weber 34 DATR 4/250

Livio Salvino, oltre a essere un grande amico, ha elaborato diverse Beta Montecarlo per uso stradale, oltre alla famosa Montecarlo color oro che il Pilota Alessandro Trentini ha condotto vittoriosamente in tutta Italia aggiudicandosi il Challange Salita Auto Storiche

Moderatore: livio salvino

Rispondi
Bunkai
Messaggi: 111
Iscritto il: lunedì 6 agosto 2012, 8:59

Carburatore Weber 34 DATR 4/250

Messaggio da Bunkai » venerdì 1 novembre 2013, 8:45

Buongiorno Sig. Salvino,

qualche informazione circa il carburatore std installato sulla Monte S2 ovvero il Weber 34 DATR 4/250 doppio corpo.
Ecco la prima domanda: che interventi sono possibili sul carburatore e collettore alimentazione originali per dare un poco di brio al motore?
L'apertura contemporanea dei due corpi del carburatore è utile? Ha qualche suggerimento da fornirci?

Inoltre una informazione: un amico Australiano prima di passare al turbo mi diceva che da loro su 131, 124 e Beta coupè ( in Australia pochissime Montecarlo) sostituivano il carburatore originale con un Weber 34 ADM che è sempre un doppio corpo ma credo abbia getti maggiorati. Non ho trovato molto su questo carburatore a parte che viene utilizzato su grossi motori Ford Falcon XF/XE fino a 4100cc da 120kw. Secondo l' Australiano è una elaborazione molto popolare in quanto con pochi dollari si ottengono buoni risultati (non meglio quantificati). Lei ha mai avuto occasione di lavorare con questi carburatori?
Grazie e cordiali saluti,
Fabio

livio salvino
Messaggi: 41
Iscritto il: martedì 3 settembre 2013, 21:18
Modello: Non ho la montecarlo...
Da dove scrivi: ciriè (to)

Re: Carburatore Weber 34 DATR 4/250

Messaggio da livio salvino » venerdì 1 novembre 2013, 14:31

Bunkai ha scritto:Buongiorno Sig. Salvino,

qualche informazione circa il carburatore std installato sulla Monte S2 ovvero il Weber 34 DATR 4/250 doppio corpo.
Ecco la prima domanda: che interventi sono possibili sul carburatore e collettore alimentazione originali per dare un poco di brio al motore?
L'apertura contemporanea dei due corpi del carburatore è utile? Ha qualche suggerimento da fornirci?

Inoltre una informazione: un amico Australiano prima di passare al turbo mi diceva che da loro su 131, 124 e Beta coupè ( in Australia pochissime Montecarlo) sostituivano il carburatore originale con un Weber 34 ADM che è sempre un doppio corpo ma credo abbia getti maggiorati. Non ho trovato molto su questo carburatore a parte che viene utilizzato su grossi motori Ford Falcon XF/XE fino a 4100cc da 120kw. Secondo l' Australiano è una elaborazione molto popolare in quanto con pochi dollari si ottengono buoni risultati (non meglio quantificati). Lei ha mai avuto occasione di lavorare con questi carburatori?
Grazie e cordiali saluti,
Fabio
buon giorno sig Fabio!!
per dare un po piu di brio al motore è sufficiente lavorare sull'alimentazione modificando il secondo corpo del carburatore in altre parole,lavorando con una sezione farfallata piu grande rispetto all'originale da 34mm si ottiene un miglioramento della ripresa che testando sul banco prova equivalgono ad un incremento di coppia sull'arco di giri del motore quantificabili in 3/4 cv di differenza sempre che il motore sia in ottime condizioni di funzionamento, questo lavoro è parecchio difficile,o quanto meno da vero orologiaio!! il 2°corpo lo maggioro a 36mm, pero perfare questo devo costruire una "camicia" di alluminio,sventrare il vecchio corpo del carb,fare il piantaggio, riforare i canali di progressione e montare il tutto,sconsiglio l'apertura contemporanea,non è un carb che si presta a queste cose senza considerare il consumo eccessivo,pertanto in questo sitema,arcaico ,la massa di aria benzina è sempre la medesima, e mal proporzionata...
per quanto riguarda il Weber ADM ,questo carb è la brutta copia del Weber ADF adoperato sul 131 Racing piu facile da modificare ma con l'interasse dei fori sul collettore completamente diversi,poi in fatto di getti, tubetti emulsionatori,centratori ecc il meglio è sempre il Weber DATR DMTR e derivati di sicuro non la serie ADM e derivati per cui escludo a priori il tentare di copiare da australiani , statunitensi e pasticcioni di questo calibro,ripeto un'altra volta noi italiani non abbiamo bisogno di copiare da nessuno e su questi piccoli o grandi lavori non sono gli stranieri a scoprire l'acqua calda , ora ti posto un car Lancia Beta montecarlo lato farfalle e vedrai che la parte con ilbollino rosso è il diametro da modificare a fianco cè un carb DMTR per A112 e derivate con il 2°maggiorato a 35mm
carburatori.jpg

Bunkai
Messaggi: 111
Iscritto il: lunedì 6 agosto 2012, 8:59

Re: Carburatore Weber 34 DATR 4/250

Messaggio da Bunkai » venerdì 1 novembre 2013, 19:03

Buonasera Sig. Salvino, grazie per i chiarimenti e informazioni.
Non credo siano rimasti molti carburatoristi con la capacità di svolgere tali lavori...ormai è una specie in via di estinzione.
Interesssante anche la inutilità della apertura contemporanea dei due corpi farfallati: un altro mito sfatato.
Rimangono ancora molte domande sul motore ma possiamo anche fare domande sull'assetto della Monte?
Grazie e saluti, Fabio

livio salvino
Messaggi: 41
Iscritto il: martedì 3 settembre 2013, 21:18
Modello: Non ho la montecarlo...
Da dove scrivi: ciriè (to)

Re: Carburatore Weber 34 DATR 4/250

Messaggio da livio salvino » venerdì 1 novembre 2013, 20:38

Bunkai ha scritto:Buonasera Sig. Salvino, grazie per i chiarimenti e informazioni.
Non credo siano rimasti molti carburatoristi con la capacità di svolgere tali lavori...ormai è una specie in via di estinzione.
Interesssante anche la inutilità della apertura contemporanea dei due corpi farfallati: un altro mito sfatato.
Rimangono ancora molte domande sul motore ma possiamo anche fare domande sull'assetto della Monte?
Grazie e saluti, Fabio
di carburatoristi capaci,ossia che sappiamo come è fatto un carburatore,lo modifichiamo secondo le esigenze del motore siamo rimasti in pochi il resto non conta nulla solo chiacchiere da bar!!!io ho sempre detto, e qui ribadisco,fatemi le domande che volete,su motore assetti carburatori cambi io rispondo sempre , è tutta farina del mio sacco
chi ritiene che l'apertura simultanea di un carburatore tipo il DMTR DATR abbia dei vantaggi al fine prestazionale ha confermato che non sa come funziona un motore e ben che un carburatore!!!!!

vittorio
Messaggi: 9
Iscritto il: venerdì 31 agosto 2012, 0:27
Modello: Seconda Serie Coupé
Da dove scrivi: Trapani

Re: Carburatore Weber 34 DATR 4/250

Messaggio da vittorio » lunedì 11 novembre 2013, 18:23

Sig. Salvino buonasera , su di un altro forum si parlava della possibilità di montare sulla Monte gr 4 l'iniezione meccanica dell'epoca .
Poichè , da profano , ritengo che l'iniezione meccanica possa determinare una migliore, e costante, resa del motore non necessitando di continue regolazione secondo le diverse condizioni metereologiche e di altitudine desidero conoscere il suo parere su ciò anche se , avendo lei montanto dei carburatori sulla macchina del Trentini , dò per scontata la sua preferenza sulla scelta dei carburatori.
Vorrà , inoltre , indicare se del caso quale tipo di iniezione montare e le modifiche da apportare .
La ringrazio .
Vittorio

Rispondi